Scuse per una lunga assenza, buoni propositi per ricominciare e qualche anticipazione di futuri post

Cari tutti,
Sono stato un po’ assente ultimamente, l’avrete visto (o forse no, ma fingete di sì dai).
Una causa, sicuramente, è un piccolo disinteressamento al mondo della moda, alla sua autoreferenzialità e ad alcune altre cose che mi annoiano.
Poi ci sono stati gli esami (quelli ci sono sempre, che culo) e il panico per i tanti, tantissimi, articoli arretrati e che probabilmente non vedranno mai luce (come farete senza sapere la mia opinione su Chiuri e Piccioli?).
Ultimo ( last but not least) colpevole della mia latitanza, una crisi che non so ben definire (mezz’età con 30 anni di anticipo?), che mi ha preso più o meno a Pasqua (!!).

Vi racconto:
Ero andato al cinema. Era proprio il giorno di Pasqua, avevo scelto un film impegnato, da buon radical chic, e terribilmente ben recensito da Mymovies e compagnia: Foxcatcher. Intanto qui sul blog già fermentava un pezzo su quanto fossero belli BirdmanBoyhood, a patto di rinunciare alla classica, sterile domanda su quale sia il messaggio del regista.
Avrei dovuto aggiungere l’ultima critica finale, quella a Foxcatcher, appunto, per poi darvelo in pasto.
Bene, il suddetto, ultimo film mi ha fatto schifo. E allora, direte voi? Ecco, e allora niente. Ho continuato a battere il pezzo come niente fosse, finché non sono stato assalito dai dubbi.

Dettaglio di una locandina di Birdman, da signorponza.com

Ho sempre tentato di dare il massimo di me su questo blog: ritengo di essere ormai un modesto esperto di moda (c’è di meglio in giro, chiariamoci, ma senza falsa modestia posso dire di capirne più della maggior parte dei fescionblogga dell’internet).
Tutto d’un tratto, scrivendo, m’è venuto in mente che forse di cinema non capivo niente. Dicevo che Foxcatcher mi aveva fatto schifo, ma era candidato a sei Oscar. Parlavo un gran bene di Birdman, ma non conoscevo Altman. Eppure, secondo Mumovies, “Il paragone con Robert Altman è inevitabile”. E allora mi chiedevo che senso avessero le mie recensioni.

Chi sono io per scrivere di cinema?

Questa domanda mi ha perseguitato per qualche tempo, trascinandosi tutta una serie di questioni apocalittiche sul futuro di questa piattaforma (Ha senso parlarci di libri e film? Ed è giusto inserire il cibo, come mi immagino da qualche mese?).
Più in generale, mi sono interrogato sul senso della critica. Tutta roba che mi frullava in testa da qualche tempo, e che ha trovato un buon pretesto per uscire.
Tipo:

1) Chi è titolato a fare critica? Tutti i fruitori? O solo gli eletti, i più esperti? (Alla fine sono arrivato a una risposta di compromesso, da buon democristiano).

2) Cosa muove il nostro giudizio? Sono solo semplici osservazioni “estetiche” o c’è anche una natura sociale per cui ai radical chic piacerà una certa cosa, al “popolo” un’altra, agli intellettuali di destra non potrà mai piacere quello che piace ai radical chic, etc. etc..
(Questo è un dubbio che mi tartassa dai tempi de la Grande Bellezza, e spero di tornarci quando vi racconterò di Youth, ma anche di Alessandro Michele e Hedi Slimane).

3) Varie ed eventuali.

Ho trovato alcune risposte. Altre no. Ho letto critiche così pessime che mi sono rimoralizzato (si dice? No, perché suona davvero da schifo): una giornalista che stroncava tre film senza averne visto manco uno, per dire (nonfaccionomiMariarosaMancusononfaccionomi). Così sono qua, pronto con un migliaio di pezzi in canna. Molti riguardano le questioni di cui sopra, che io trovo onestamente interessanti.
Ed ecco qualche anticipazione di quello che, con un po’ di (s)fortuna, vi aspetta: recensioni  (di Youth e di due libri zozzi), riflessioni (su Slimane e Alessandro Michele, sul mondo dell’arte, sulla critica di moda) e altro meno attinente  (su etica, disintermediazione e omologazione nel fescionsistemm, e qualche altro concetto difficile da scrivere).

 

Ecco, mi sembra di aver scritto tutto. Meno approfonditamente di quanto pensassi, peggio, anche, ma, a grandi linee, abbiamo buttato giù qualcosa. E da qui si può ricominciare.
Alla prossima!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...